La mia esperienza con Chef Sense Kenwood: perché mi è piaciuto

I miei contatti con gli elettrodomestici si sono sempre risolti in: ti ho comprato con i saldi, intanto ti tengo chiuso nella scatola, chi me lo fa fare di usarti, pulirti e inscatolarti di nuovo. Conclusione: ti rivendo su subito.it

Ma l’esperienza con lo Chef Sense vuole che lo abbia usato, con successo, per realizzare molte ricette, soprattutto quelle che richiedevano di impastare a lungo. Ora stanzia fiero sul tavolo della mia cucina con il suo ciotolone in acciaio inox che sfodero sempre per fare i dolci, anche se poi uso il cucchiaio di legno per miscelare gli ingredienti (ogni tanto, vecchia scuola).

Ma ecco tre esempi pratici in cui lo Chef Sense mi ha davvero dato una mano in cucina:

1#Gli impasti per il pane

visual_img_7374

 

Come anticipavo, fare il pane dà una grande soddisfazione, ma mettersi a impastare a mano spesso richiede tempo ed energie, quelle che non hai quando torni stanca a casa dal lavoro. Fare la baguette per i miei crostini con il fin baccalà è stato più semplice grazie a Chef Sense e frusta a gancio.

2#Affettare in grande quantità

img_7974

 

Quando ho realizzato la torta salata al farro, ho colto l’occasione per affettare quasi tutte le patate che avevo, che stavano per germogliare, con Food Processor. Ho poi congelato le fettine sottili di patate in sacchettini monoporzione che basta poi saltare in padella con un filo d’olio evo: pronte all’uso e fatte in casa.

3#Frullare subito

img_8061

 

E con subito intendo senza dover aspettare che gli ingredienti cotti si raffreddino o tornino a temperatura ambiente se congelati. Ho risparmiato un bel po’ di tempo frullando patate e zucca appena scolate dal brodo di cottura per fare la vellutata che poi ho potuto mangiare ancora calda. Il Frullatote Thermoresist mi ha anche permesso di tritare il ghiaccio per i miei cocktail estivi, mojito in primis.

+1:

Quest’anno non ci sono riuscita, ma per il prossimo prevedo di sfruttare alla grande il Passamodoro per fare la conserva fatta in casa che batte sempre 10 a 0 quelle comprate, anche le più buone.

Buoni propositi, buone pratiche, #veganoefelice!

Lascia un commento

dodici − 1 =