FALAFEL VEGAN CON HARISSA: la ricetta originale

Falafel vegan con Harissa

Ho comprato l’harissa nel mio minimarket indiano di fiducia perché adoro il piccante e perché, lo confesso, la confezione era troppo carina per non averla esposta in cucina vicino alle spezie.
Viene da se’ che la prima ricetta a cui ho pensato è stata quella dei falafel vegan con l’harissa, rigorosamente fritti e realizzati con i ceci secchi e non cotti.

Falafel di ceci vegan con harissa

 

È questo, infatti, il supremo trucco per evitare che i falafel di ceci si sfaldino in mille pezzettini non appena toccano l’olio bollente. Quante volte ti è già successo e hai deciso per optare per la cottura al forno?

Con questa ricetta il problema è definitivamente risolto e ti evita anche di sprecare tempo cuocendo i ceci. Basta solo ricordarsi di metterli a bagno la notte prima e poi frullarli. Ma ora basta con le anticipazioni, ecco la ricetta originale dei falafel vegan con l’harissa:

Ah, dimenticavo, per non farmi mancare nulla ho realizzato anche il pane arabo per poter cenare con il famoso “panino falafel con tutto” salsa di yogurt (vegan) compresa.

Falafel vegan con Harissa

 

DI COSA HO BISOGNO:
Dosi per  6 persone

Per i falafel: 

-250 g di ceci secchi (550 g circa dopo l’ammollo)
– spicchio d’ aglio schiacciato
-1 cucchiaio scarso di harissa
-sale, cumino, paprika dolce, coriandolo
-olio per friggere q.b

Per il pane arabo:

-500 gr di farina de blé
-300 gr di acqua
-10g di lievito di birra
-20 gr di sale
-10 gr di zucchero

Per guarnire:

pomodoro fresco q.b
insalata q.b
cipolla q.b
salasa tzatziki vegana

Lascia i ceci secchi a bagno una notte intera. Il mattino seguente, scolali, risciacquali sotto l’acqua corrente e frullali*** con le spezie e l’harissa. Ti consiglio di non mettere da subito la dose che ti ho consigliato: è molto piccante e puoi sempre correggere la quantità dopo aver assaggiato l’impasto.

Falafel vegan con harissa

 

Forma delle palline d’impasto con le mani e friggile in olio bollente fino a quando non saranno dorate in superficie. Lasciale riposare su della carta assorbente perché perdano l’olio in eccesso. Con questa ricetta veloce i tuoi falafel vegan con l’harissa saranno pronti prima che tu riesca a dire: Falafel. E la compattezza delle polpettine di ceci ti sorprenderà.

Falafel di ceci vegan con harissa

 

Lascia attivare il lievito in poca acqua tiepida e con poco zucchero. Aggiungilo alla farina che avrai precedentemente miscelato assieme al sale e allo zucchero. Versa l’acqua e impasta vigorosamente*** per qualche minuto. Fai riposare l’impasto del pane arabo per circa un’ora e mezza (non aspettare troppo, lieviterà meglio nella successiva fase di lievitazione) all’interno di una ciotola coperta.

falafel vegan con harissa

 

Rianima l’impasto con le mani e dividilo in sei panetti a cui darai una forma circolare e piatta. Lascia lievitare in forno a luce accesa per circa 30 minuti. Inforna a 250° per circa 10-12 minuti.

Falafel vegan con Harissa

 

Ora non ti resta che tagliare le verdure e farcire il pane arabo con i falafel vegan con harrisa e abbondante salsa yogurt vegan.

***Per realizzare questa ricetta ho utilizzato il Frullatore Thermoresist KAH358GL Kenwood e lo Chef Sense Xl kvl6010s Kenwood con frusta a gancio.

Lascia un commento

18 − quattordici =