Merende a Venezia: scopri San Geremia e i miei pancake vegan & gluten-free

pancake vegan senza glutine

La prima puntata di #IloveVeniceAndGranola inizia così, con una torre di pancake vegan senza glutine condita con una colata di crema pasticcera al cioccolato e una pioggia torrenziale di Granola.

pancake vegan senza glutine

I miei pancake con farina di riso senza uova sono ideali per la colazione – e non è una novità – ma anche come merenda goduriosa da tenere nella lunch-box per i momenti in cui non ci vedi più dalla fame. Per trasportarli allegramente in città, basterà trasferirili all’interno di una tupperware e tenere da parte una seconda scatolina ermetica con doppia dose di crema pasticcera al cioccolato vegan (se devono essere golosi, perché lesinare sul cioccolato?). E la Granola? Ci ha già pensato: ha la sua pratica confezione da borsetta sin dalla nascita. Beata lei!

pancake vegan senza glutine

Oltre ad averti promesso la ricetta dei pancake vegan senza glutine, ho anche giurato di portarti a spasso per Venezia, nei suoi luoghi più magici che siano segnalati tra i top 10 sights in tutte le guide turistiche del mondo o che siano defilati, e per questo ancora più speciali, come l’angolo di città in cui sto per invitarti a merenda: le fondamenta della Chiesa di San Geremia con affaccio sul Canal Grande.

Se sei mai stato a Venezia sai bene che “affaccio sul Canal Grande” significa anche “fatti più in là che devo farmi una foto con il selfie stick”, ma non qui, non in questo loft a cielo aperto appena defilato da Strada Nuova, lì dove incrocia il Ponte delle Guglie. Persino a Carnevale, quando scendere i gradini della Stazione per imboccare una qualsiasi direzione diventa un’impresa complicata, avvicinarsi ai gradini della Chiesa di San Geremia e spingersi poco più avanti verso il Canal Grande è semplicissimo.

Li vedi i turisti? Sono tutti accalcati sul ponte a seguire le inicazioni “San Marco” e “Rialto”. Io invece mi godo il sole, la compagnia di un gabbiano paurosamente amichevole (non sarà mica un trucco per avere i miei pancake vegan e senza glutine?), tanta tranquillità e il passaggio delle gondole che dondolano a pelo d’acqua come tante, elegantissime anatre.

Se vuoi prendere una boccata d’aria tra un americano che ti pesta i piedi, un facchino che ti travolge con il carrello pieno di valigie e una giapponese intenta a sventolarti la mappa in faccia alla richiesta disperata di informazioni, rifugiati qui, apri la mente, il tuo libro preferito, la lunch-box e addenta qualche minuto di autentica serenità nella città più affascinante del mondo.

pancake vegan senza glutine

Unico neo: di qui passano i vaporetti e strombazzano come i tir sul Raccordo Anulare di Roma per non travolgere gli avventurosi barchini. Ma sai che c’è? Tutto questo è molto, molto pittoresco.

La ricetta dei pancake vegan e senza glutine

Ingredienti per 12 pancake:

100 gr farina di riso integrale
80 gr farina di miglio
20 gr fecola di patate
1 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaino di aceto di riso
30 ml di olio di semi di mais
2 cucchiai di sciroppo d’agave
3 cucchiai di Fully Granola
230 ml di latte di soia alla vaniglia
1 cucchiaino di burro di soia

Per il topping:
4 cucchiai di granola
1 cucchiaino di olio di cocco
crema pasticcera al cioccolato vegan e senza glutine q.b

pancake vegan senza glutine ricetta

La ricetta dei pancake vegan senza glutine

Inizia a preparare i pancake con farina di riso senza uova e senza latte mischiando, all’interno di una ciotola capiente, farina di riso, farina di miglio e fecola di patate. Da ultimo, aggiungi l’agente lievitante, ovvero il cucchiaino di bicarbonato a cui verserai sopra la stessa dose di aceto di riso (in alternativa puoi usare il succo di limone o l’aceto di mele).

In una seconda ciotola, mescola l’olio all’agave e al latte. A questo punto, inizia a versare i liquidi sulle farine mescolando con una frusta. Lascia riposare la pastella per i pancake vegan senza glutine all’interno della ciotola, coperta con un panno, per almeno 10 minuti.

Nel frattempo, ripassa i 7 cucchiai di Granola in padella con un cucchiaino di olio di cocco per aumentarne la croccantezza. Dopodiché, incorpora 4 cucchiai di granola all’interno della pastella.

Metti una padella antiaderente a scaldare sul fuoco, non deve essere bollente ma ben calda. Ungila con poco burro di soia e versa il composto un mestolino alla volta cercando di distruibuirlo in maniera ordinata e circolare.

Gira il pancake senza glutine, aiutandoti con una spatola piatta, quando si formeranno delle bollicine in superficie e i bordi inizieranno a sollevarsi leggermente. Cuoci anche dall’altro lato e ripeti l’operazione fino alla fine della pastella.

Servi i tuoi pancake vegan senza glutine con abbondante crema pasticcera al cioccolato vegan e il resto della Granola che avevi ripassato in padella con l’olio di cocco. Gusta la pancake tower senza ritegno a casa o dove ti porta il cuore (o l’agenda).

Ah, e la Chiesa di San Geremia, eccola qui!

Ti è piaciuta la ricetta dei pancake vegan senza glutine? Iscriviti alla newsletter, una sola al mese ma peposa!

Novità! Segui il mio nuovissimo canale YouTube!

Una risposta a “Merende a Venezia: scopri San Geremia e i miei pancake vegan & gluten-free”

  1. Non sono mai stata a Venezia ma,la voglio visitare questa estate almeno un giorno, poi i pancake sono golosissimi e la granola portatile è una grandissima idea…:D

Lascia un commento

nove + 1 =