Falafezzino: il tramezzino vegano con falafel

tramezzino vegano

L’idea per un tramezzino vegano che piace a tutti

La storia è divertente. I miei amici pazzi hanno organizzato un contest di tramezzini con tre categorie: Tonno e Olive, Prosciutto e Funghi, Fantasia. Mi hanno chiesto di partecipare a questo vero e proprio show a porte chiuse con tanto di giuria, presentatore, trofeo e riprese, con il tramezzino fantasia, ovvero a tema libero.

Mi sono scervellata parecchio per immaginare un tramezzino vegano che potesse piacere anche a chi vegano non è ed è abituato ad addentare i “soliti” tramezzini dalla tenera età (eh sì, a Venezia e dintorni ti svezzano così).

Poi l’idea folgorante: il falafezzino. Il tramezzino ripieno di falafel.

Due ore più tardi, quel giorno, ho vinto.

Come si prepara il tramezzino vegano Falafezzino

Sicura del fatto che saprai calcolareda solo le quantità per il numero di tramezzini che intendi farcire, ecco come si compone il Falafezzino:

  • 2 fette di pane nero all’olio di oliva
  • maionese vegana e peperoncino tritato sottolio (spalmato all’interno del pane)
  • insalatina mista condita, con rusola (1° strato)
  • una cucchiaiata di hummus (2° strato)
  • 2 polpette falafel piccola, una dietro l’altra (3° strato)
  • salsa yogurt vegana con yogurt di soia non zuccherato, cetriolo grattugiato, olio, succo di limone, sale (4° strato)
  • 2 fette di pomodoro sottili, condite (5° strato)
tramezzino vegano

Una bomba di tramezzino vegano, è assicurato. Ma ci sono altre tre ricette di tramezzini vegani niente male che voglio sottoporre alla tua golosa attenzione.

Lascia un commento

cinque × 1 =