PIZZA VEGANA

Pizza vegan

Quale migliore occasione del pranzo fra amici del 25 Aprile per cimentarmi con la pizza vegana? Dopo averne infornata una “per prova” (che poi sono mangiata, sia chiaro…) ci ho preso gusto e ho sfornato teglie di pizza vegana a non finire. Sono sicura che anche voi sarete conquistati dall’arte della pizza… munitevi di mattarello: si comincia con questa ricetta per la pizza vegana davvero semplice!

DI COSA HO BISOGNO:
Dosi per una teglia da forno di pizza vegan

Per la pasta:
300 ml acqua tiepida
3 cucchiai di olio evo
250 gr di farina 1
50 gr di farina integrale
200 gr farina di semola
1 cucchiaino di sale
7gr lievito di birra secco

Per farcire:
-passata di pomodoro
-ingredienti a piacere

ALL’OPERA:

In una ciotola ampia, miscelate le due farine e fate la fonte. Al centro, versate il lievito secco con due cucchiaini di zucchero e un bicchiere di acqua tiepida in cui avrete precedentemente sciolto il sale e l’olio evo. Iniziate ad impastare versando poco alla volta la restante acqua tiepida (che potrebbe non servire tutta, l’impasto non deve essere troppo colloso, regolatevi ad occhio).

Lasciate lievitare il panetto di pizza vegana per almeno un’ora e mezza dentro la ciotola ricoperta di pellicola trasparente, all’interno del forno spento.

In alternativa, io di solito faccio così, utilizzate la macchina del pane con il programma per la pizza.

Stendete la pasta della pizza con il mattarello sopra la carta da forno in modo da rendere più comodo il trasferimento in teglia. Farcite la pizza vegana a piacere ed infornate a 220° per circa 15 minuti.


Pizza vegan

 

Questa, nello specifico, è la mia pizza vegan preferita: la fintonno e cipolla. Oltre alla passata di pomodoro, aggiungete della cipolla bianca tagliata sottile e un bel po’ di salsa fintonnata.

Se invece preferite la versione gluten free: ecco la mia collaudata ricetta!

 

 

Lascia un commento

1 × uno =