PASTA PASTICCIATA VEGAN DEL GIORNO DOPO

PASTA PASTICCIATA OLIVE E PEPERONI

Situazione tipo: ho fatto avanzato della pasta corta (in bianco, al pomodoro, al pesto veg, alle verdure…), chi se la mangia riscaldata? Nessuno: e allora pasticciamola!
DI COSA HO BISOGNO:
-pasta corta avanzata
-besciamella vegan q.b (dosi di partenza: 50 ml olio evo, 50 gr farina, 1/2 l di latte di soia, noce moscata)
-peperoni grigliati (anche sottolio) q.b
-olive verdi denocciolate q.b
-pangrattato q.b
-olio evo q.b

ALL’OPERA:
Preparate la besciamella mescolando in un pentolino sul fuoco l’olio evo e la farina e aggiungendo il latte man mano continuando sempre a mescolare, salate e pepepate e siate generosi con la noce moscata. Mescolate in una ciotola la pasta, la besciamella (tenendone da parte un po’ per lo strato superiore), le olive e i peperoni. Trasferite tutto in una pirofila, spalmateci sopra la besciamella che avete tenuto da parte e spolverizzate di pangrattato, finite con un goccino d’olio. Infornate a  180° fino a doratura.
Nb: ovviamente questa pasta pasticciata vegan si presta ad essere un piatto del recupero anche al contrario: cuocete la pasta e usate tutti gli “avanzi” del frigo per condirla!

PASTA PASTICCIATA OLIVE E PEPERONI

 

PASTA PASTICCIATA OLIVE E PEPERONI

 

Lascia un commento

sette − 5 =