Pane pita al cacao farcito con salsa cheesy al tè matcha

pita vegana al cacao

Un pane pita al cacao farcito con tanti ingredienti autunnali e una salsa formaggiosa al tè matcha. Sono pazza? Il primo morso dice di no e anche il secondo …

La mia prima vacanza in Grecia (a Corfu, ventenne, con le amiche di sempre) mi ha insegnato tre cose:

  • i postumi dell’ouzo sono bestiali
  • noleggia un’auto spendendo il giusto altrimenti ti ritroverai a spingerla in mezzo a un incrocio
  • la pita è qualcosa di fantastico

Ho trascorso anni a ordinare, fare in casa e sognare pita farcita in tutte le salse fino a quando non mi sono ritrovata per le mani cacao e tè matcha con l’idea irremovibili di utilizzarli per una ricetta salata. BOOM! Improvvisamente, nel mezzo di un turbine delirante di stanchezza, ricordi e voglia di sperimentare ho deciso di inserire il cacao nell’impasto della pita e il tè matcha nella mia salsa cheesy di anacardi. Ecco un altro BOOM! Per il risultato.

P.s: credi che la pita al cacao sia dolce? Ti sbagli di grosso.

Come si prepara il pane pita vegano al cacao

Dosi per 6 persone

  • 3 cucchiai di cacao amaro biologico, crudo e naturale di Naturale Bio
  • 50 g di lievito madre (oppure 25 g di lievito di birra fresco / 7 g di lievito di birra secco)
  • 250 g di farina di tipo 2
  • 75 g di farina di semola
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • 200 ml d’acqua

Ravviva il lievito madre con lo zucchero e poca acqua prelevata dai 200 ml totali. Fai lo stesso se usi il lievito di birra fresco. Se utilizzi quello secco, invece, mettilo nella ciotola con gli ingredienti secchi (vedi sotto) assieme allo zucchero.

Riunisci, all’interno di una ciotola capiente, le farine, il cacao e il sale. Mescola e impasta con il lievito madre e l’acqua restante fino ad ottenere una palla d’impasto liscia omogenea.

Coprila con un panno e lasciala riposare per 3 ore nel forno spento con luce accesa.

Trascorso il tempo necessario dividila in 6 panetti che stenderai sottili con il mattarello fino a farli diventare dei dischi. Coprili e lasciali lievitare per 30 minuti.

Come farcire la pita vegana al cacao

Dosi per 6 persone:

  • 3/4 di zucca delica
  • 3/4 di cavolo cappuccio viola
  • 12 cetriolini in agrodolce
  • olio di semi di girasole q.b
  • olio evo q.b

Per la salsa cheesy al tè matcha

  • 200 g di anacardi non salati e non tostati
  • 2 cucchiaini di sale alle erbe
  • 4 cucchiaini di tè matcha in polvere (grado culinario) di Naturale Bio
  • 2 cucchiai di amido di tapioca
  • 5 cucchiai di lievito alimentare in fiocchi
  • 160 ml di latte d’avena
  • 160 ml di olio di cocco
  • 4 cucchiaini di di aceto di mele

Inizia sbucciando la zucca, eliminando i filamenti e tagliando la polpa a bastoncini regolari. Cuoci i bastoncini di zucca in acqua bollente per 5 minuti e poi sciacquali sotto l’acqua corrente fredda per bloccare la cottura. Asciugali bene con un panno e friggili in abbondante olio di semi alla giusta temperatura. Fai riposare sulla carta assorbente e sala a piacere.

In alternativa, spennella d’olio e inforna a 200° per circa 15 minuti.

Affetta sottilmente il cavolo cappuccio e condiscilo con poco olio evo, sale e pepe.

Taglia ogni cetriolino in 3 parti (metterai 6 fette di cetriolini in ogni pita)

Per la salsa cheesy: riunisci tutti gli ingredienti nel boccale del blender e frulla fino ad ottenere una crema liscia e mediamente densa.

Come comporre (imbottire!) la pita vegana al cacao

Stratifica così: cavolo cappuccio, cetriolini, patatine di zucca e salsa cheesy al tè matcha. Vuoi una spinta extra? Un filo di salsa piccante esalta tutti i sapori!

Una risposta a “Pane pita al cacao farcito con salsa cheesy al tè matcha”

  1. molto interessante devo provare questa combo il prima possibile

Lascia un commento

1 × uno =