Il pasticcio di tagliatelle vegano è servito!

pasticcio di tagliatelle vegetariano vegano

Una ricetta per le occasioni speciali, a prova di onnivoro e che si candida a diventare il primo piatto vegano preferito di tutta la famiglia: non è una lasagna, non è uno sformato, è il pasticcio di tagliatelle vegano!

Perché il pasticcio di tagliatelle vegano? Mia nonna materna, a Natale, preparava il risotto. La nonna paterna era la regina degli gnocchi. Mia madre, quando si sente ispirata (più o meno una volta ogni 5 anni) sforna una lasagna, ma solo se si tratta di occasioni davvero speciali. E io? Non sono più una bambina, né un’adolescente (…) e, pandemia permettendo, vorrei invitare amici e parenti per il pranzo di Natale o un’altra ricorrenza a casaccio che cada tra dicembre e gennaio. Ergo: ho bisogno di un piatto forte che mi identifichi. Voglio sentire: “Ah, come vorrei tornare da Martina per mangiare di nuovo ….” Cosa?

Ora ho la risposta: il pasticcio di tagliatelle vegano. Un’alternativa vegetariana alla lasagna cremosa, saporitissima e con il vantaggio di poterla preparare il giorno precedente.

Ingredienti per il pasticcio di tagliatelle vegano

Dosi per 6 persone

  • 1/2 zucca delica (con la buccia)
  • 500 ml acqua
  • 150 ml di latte d’avena
  • 75 g di burro vegetale
  • 40 ml di salsa di soia
  • 50 g di lievito alimentare
  • 200 g di tagliatelle di grano duro integrali
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 400 g di pomodori pelati
  • 5-6 cucchiai di panna vegetale da cucina
  • sale e pepe q.b
  • origano secco q.b

La ricetta del pasticcio di tagliatelle vegetariano

Taglia la zucca a pezzettoni e riponili in uno stampo da forno da bordi alti.

In un recipiente mescola: 500 ml di acqua tiepida, 150 ml di latte d’avena e 50 g di burro vegetale ammorbidito.

Versa il liquido sopra la zucca in modo che la ricopra e inforna a 200° per 35 minuti coprendo la teglia con la stagnola. Cuoci altri 30 minuti senza stagnola.

Elimina la scorza della zucca e frulla la polpa, una volta raffreddata con 400 ml del suo liquido di cottura, 40 grammi di lievito alimentare, 25 g di burro vegetale, sale e pepe q.b

Scalda 2 cucchiai di olio evo all’interno di una padella antiaderente, unisci i pomodori pelati con un po’ del loro sugo, sale, pepe e schiacciali con la forchetta. Lasciali sul fuoco per 5-7 minuti.

Disponi le tagliatelle sul fondo della pirofila, copri con il sugo di zucca e, da ultimo, con il sugo di pomodoro.

Aggiungi la panna vegetale distribuita a spot e una spolverata di origano secco.

Inforna il pasticcio di tagliatelle vegano a 200°, coprendo la teglia con la stagnola, per 45 minuti e altri 30 senza la copertura.

Lascia un commento

uno × cinque =