Tutto (o quasi) quello che devi sapere sul mulino elettrico per cereali casalingo

mulino elettrico casalingo

Una analisi sul mulino elettrico per cereali casalingo che risponderà a qualche tua domanda: quanto costa? Come funziona? Come si pulisce? Ma soprattutto: conviene?

Nemmeno il tempo di fare il viaggio di nozze e casa mia si è trasformata in quella del Mulino Bianco. Anzi no, meglio. Perché con il mulino elettrico per cereali casalingo, regalo di matrimonio migliore di tutti i tempi, posso ottenere istantaneamente della farina DAVVERO integrale. 

La settima scorsa ho mostrato mie Instagram Stories come macino da sola la mia farina di riso e anche quella di legumi, in questo caso di ceci e di lenticchie rosse decorticate con il mio mulino. 

La prima di domanda che mi sono posta io, e che probabilmente ti sei fatto anche tu è: ma il mulino elettrico per uso domestico macina proprio tutto? Sto ancora sperimentando. Ma la risposta più sensata è: il mulino è pensato per macinare i cereali. Ho voluto tentare con i legumi secchi e ha funzionato benone, senza rovinare la macina o altri parti dell’elettrodomestico.

Forse però mi sbaglio: la prima domanda che ti sei fatto è: “Quanto costa il mulino elettrico?”

Quanto costa il mulino per cereali ad uso domestico

Non è elegante, perché si tratta di un regalo, ma il rigore giornalistico mi permette di rompere il tabù e dirvi che il mio mulino costa circa 400 €.  Ti faccio presente che lo shop di Komo vende varie tipologie di mulino, il mio è il modello Classic, ma i prezzi dei mulini in legno Komo possono superare i 600 €.

Tra l’altro, non esiste solo Komo, e io non sono qui in vesti di ambasciatrice per l’azienda tedesca. Sbirciando in Amazon, ad esempio, ho trovato questo mulino (sempre di fattura tedesca) che sembra avere le stesse caratteristiche di quello che sto utilizzando io.

Come funziona e come si pulisce il mulino elettrico casalingo

Il mulino funziona grazie a due macine super resistenti di corindone e ceramica che si possono regolare per avere una macinatura più o meno sottile. Io fino ad ora ho sempre usato la più sottile.

Per pulire le macine basterà azionare la macchina e stringere le macine al massimo, in modo che si tocchino brevemente. 

Le macine si stringono e si allargano ruotando verso destra (macinatura a grana grossa) o verso sinistra (macinatura sottile), la ciotola in legno nella quale si versano i chicchi.

Ti racconto di quando ho fatto un danno

Spinta dalla mania-di-macinazione-casalinga-di-tutto ho provato a tritare dei semi di lino con il mulino. Il risultato? Pessimo. Perché i semi oleosi si sono attaccati alle macine. Ho rimediato macinando dei chicchi di riso che hanno portato via con loro parte della poltiglia oleosa e pulendo le macine come ti ho appena spiegato.

Per tritare i semi non uso il mulino ma un altro aggeggio semplice e comodissimo, che ti consiglio:

Le farine macinate in casa sono migliori di quelle acquistate?  

Per le farine puoi spendere pochissimo. Io però spendo parecchio perché acquisto farine biologiche e di alta qualità. Inoltre, essendo una patita della pizza, in dispensa ho farine di tutti i tipi: integrale, ai cinque cereali, semola di grano duro e tutta una serie di farine senza glutine che uso ampiamente negli impasti per digerire meglio i lievitati come farina di grano saraceno, di riso, oppure per farifrittate e polpette (principalmente farina di ceci e di lenticchie).

Se mi sparo mezza teglia di pizza preparata con una farina 00 a caso … passo una pessima nottata. Succede anche a te? 

La risposta alla domanda ancestrale, però è: dipende. Per ottenere una farina macinata in casa di buona qualità devi partire da un’ottima materia prima. In questo caso ci sono degli innegabili vantaggi.

I vantaggi del mulino per cereali elettrico ad uso domestico

  • La farina non resta in dispensa a “fare le farfalline” perché puoi macinarla di volta in volta in quantità strettamente necessaria per la tua ricetta.
  • Pur fidandosi di produttori e supermercati … chissà che viaggio hanno fatto quei sacchi di farina! Saranno stati al caldo? Macinando la farina con il mulino domestico hai più controllo sulle variabili che incidono sulla qualità della farina.
  • Se vuoi una farina integrale (e non una farina raffinata alla quale viene aggiunta crusca) puoi macinare cereali integrali, ovvero composti di crusca, germe ed endosperma. Ti ricordo che ai cereali decorticati viene tolta la crusca (fibre) ma mantengono la quota di vitamine date dall’endosperma. Quando il cereale è perlato, cioè raffinato, non resta altro che l’amido.

Fare da soli le proprie farine con il mulino elettrico è conveniente? 

Il prezzo del mulino per cereali elettrico lo abbiamo visto. Ora c’è da chiedersi se il costo iniziale verrà ammortizzato perché fare in casa la farina è più conveniente che acquistarla al supermercato

Per capirlo dobbiamo confrontare prodotti di pari qualità come, ad esempio: ceci secchi italiani bio e farina di ceci italiani bio, riso integrale bio e farina di riso integrale bio, grano duro integrale e farina di grano duro integrale …

Facciamo qualche test insieme:

Grano duro e farine di grano

Trovare il grano da macinare in casa è abbastanza difficile e poco conveniente. Per questo ti consiglio di informarti in qualche azienda o mulino della tua zona che faccia anche da rivendita di grano per privati. Impegno che rimando da parecchio tempo e per questo utilizzo il mio mulino esclusivamente per macinare riso e legumi.

Navigando in internet (ma attenzione, non l’ho provata) mi è comparsa la farina di grado duro da macina di Mulino Zappalà (siciliano): 1 kg di grano autoctono pre-pulito** e non decorticato costa 5,25 €, le spese di spedizione però arrivano a ben 6,80! Conviene? No! Le spese di spedizione si ammortizzano acquistando confezioni da 5 kg ma mi sento comunque di escludere il risparmio. 

**questo è molto importante per evitare rischi per la salute, dal momento che può contenere impurità, grani e semi di diversa natura.

Grano tenero e farine di grano tenero

Il grano tenero integrale da agricoltura biodinamica Demeter costa 3,18 € al chilo mentre la farina integrale di grano tenero italiano Le Terre di Ecor costa 2,50 al chilo. Anche per farine di altri mulini con caratteristiche simili il prezzo è sempre più basso del grano da macinare: 1 chilo di farina integrale di grano tenero italiano e biologico a marchio Probios costa 2,67 € al chilo. La farina di grano tenero italiana biologica Girolomoni ancora meno: 1,96 €.

Grano saraceno e farina di grano saraceno

Il prezzo del grano saraceno biologico in chicchi Ecor è di 5,70 € al chilo mentre la farina di grano saraceno bio di Filiera Ecor costa 5,90 €.

Avena e farina d’avena 

Premessa: dall’avena integrale, decorticata o perlata si ottiene la farina d’avena mentre dai fiocchi d’avena (e dunque da chicchi trattati con il vapore, essiccati e pressati tra due rulli per ottenere la tipica forma a fiocco) si può ottenere l’avena istantanea da mangiare anche senza cottura.

Un chilo di avena integrale di Filiera Ecor costa 3,80 € al chilo, la farina con le stesse caratteristiche e della stessa marca invece costa 5,80 € al chilo.

Riso e farina di riso 

Un chilo di riso integrale tondo originario (Italia) della marchio Fior di Loto ha un prezzi di vendita di 4 € al chilo. La farina di riso integrale della stessa marca invece costa 6,67 €/Kg

Ceci e farina di ceci

Ceci bio di Filiera Ecor a 5,25 € al chilo, farina di ceci biologica Fior di Loto a 6,40 € al chilo, farina integrale di ceci bio La Terra e Il Cielo a 8,10 € al chilo.

Con questi link di affiliazione vegancucinafelice.it ottiene una percentuale dai ricavi sulle vendite dei prodotti linkati a nessun costo aggiuntivo per te.

Lascia un commento

2 × due =