Garlic knots. Sai che c’è? Io li faccio per S.Valentino!

garlic knots ricetta

La ricetta dei panini all’aglio soffici e goduriosi da fare in casa quando vuoi, anche a S.Valentino

Niente unisce come mangiare insieme del pane. Ma anche un afflato all’aglio non scherza! Quando l’amore è consolidato si spartiscono gioie, dolori e quelle amalgame irresistibili tra i due, come il pane all’aglio: buono da morire ma capace di lasciare un alito che schianta.

E allora, se l’amore è saldo spezzate il pane (all’aglio) e gioite. Baciatevi pure appassionatamente. Se invece siete soli, i garlic knots restano tutti per voi … meglio!

Ingredienti

  • 70 g di farina di riso macinata con il mulino elettrico casalingo
  • 30 g di amido di mais
  • 200 g di farina 0
  • 50 g di farina integrale
  • 100 g di semola di grano duro
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 45 g di lievito madre (o 7 g di lievito di birra disidratato + 1 cucchiaino di zucchero)
  • 350 ml di acqua tiepida
  • 4 cucchiai di burro salato vegan
  • 2 cucchiaio di basilico tritato
  • 4 cucchiai di parmigiano vegano
  • 2 spicchi d’aglio schiacciati (il succo)

Per il burro salato vegano

Metti nel blender e riduci in farina 60 grammi di mandorle pelate. Aggiungi 75 ml di latte d’avena, 1 cucchiaino di aceto di mele, 2 cucchiai di lievito alimentare, 1 cucchiaino di sale alle erbe e frulla a più riprese per non scaldare il composto. Aggiungi 30 ml di olio evo e 120 ml olio di cocco e frulla di nuovo, ad alta velocità, fino ad ottenere una consistenza liscia a ariosa. Trasferisci in un contenitore di vetro ermetico e lascia solidificare, in frigorifero, per almeno 3 ore.

Per il parmigiano vegano

Frulla 40 gr di mandorle pelate con 1 cucchiaio di lievito alimentare inattivo in fiocchi e 1/2 cucchiaino di sale alle erbe.

La ricetta dei garlic knots

Raccogli le farine all’interno di una ciotola. In una seconda ciotola versa l’acqua, l’olio e il sale.

Inizia ad aggiungere, poco alla volta, il liquido alla farina.

Unisci anche il lievito madre, lo zucchero e impasta continuando fino a terminare il liquido.

Lavora l’impasto sulla spianatoia ottenendo una palla compatta ed elastica.

Sistema il panetto in una ciotola capiente, coprilo con un panno e lascia lievitare per 3 ore all’interno del forno spento con luce accesa.

Puoi aggiungere dell’aglio in polvere all’interno dell’impasto. Io l’ho inserito “solo” in fase di spennellatura.

Trascorse le tre ore stendi l’impasto a forma di rotolo di circa 40cm per 6cm e taglialo in 16 parti nel senso della larghezza. Ogni striscia d’impasto sarà larga circa 2,5 cm.

Tendi e arrotola ogni striscia formando quasi un grissino e annodala su se stessa rispiegando le due estremità finali sotto il nodo.

Spennella ciascun nodo con il burro salato ammorbidito al quale avrai aggiunto del basilico tritato e il succo d’aglio.

Inforna a 200° per circa 20 minuti.

Prima di servire spennella con altro burro e aggiungi una spolverata di parmigiano vegano.

Lascia un commento

1 × cinque =