L’hamburger vegano fatto in casa definitivo

hamburger vegani fatti in casa

Provalo e non tornerai più indietro

Ricordo ancora la prima volta che provai Beyond Burger. Fu uno shock ma da quel momento in poi mi resi conto di quanto mi mancasse un “patty” burger che non si sfaldasse al primo morso di panino. Per questo ho pensato di creare degli hamburger vegani fatti in casa saporiti e dalla consistenza compatta ed elastica perfetti per essere addentati tra due fette di pane e tanta salsa.

Gli ingredienti di questo burger vegetale fatto in casa sono pochi e per nulla complicati. Principalmente: soia, glutine di frumento e avena istantanea.

Il sapore dei miei hamburger vegetali fatti in casa può essere modulato secondo i propri gusti, togliendo o aggiungendo spezie ma sempre senza alterare le dosi e le proporzioni.

Partiamo con la ricetta!

La ricetta degli hamburger vegani fatti in casa

Dosi per 4 burger

  • 60 g di fiocchi di soia disidratati
  • 40 g di glutine di frumento (per fare il seitan)
  • 3 cucchiai di avena istantanea
  • 3 cucchiai di salsa di soia
  • 2 cucchiai di triplo concentrato di pomodoro
  • 1 cucchiaio di fumo liquido
  • 1,5 cucchiai di succo di barbabietola
  • 2 cucchiaini di spezie per barbecue
  • 1 cucchiaio di cuticole di psillio

Come preparare in casa i burger vegetali

Metti in ammollo in acqua calda la soia e scolala dopo 15 minuti senza strizzarla eccessivamente.

All’interno di una ciotolina, mescola 1 cucchiaio da cucina di psillio a 3 cucchiai d’acqua e lascia a riposo per 5 minuti.

Prendi una bowl e unisci: salsa di soia, concentrato di pomodoro, spezie per bbq, fumo liquido, succo di barbabietola e il gel di psillio. Mescola bene.

In una seconda ciotola mischia la soia reidratata al glutine di frumento e riversa tutto nella bowl con i liquidi e i semi- liquidi.

Amalgama con attenzione, aggiungi l’avena e lavora un po’ l’impasto per attivare la maglia glutinica.

A questo punto non ti resta che formare gli hamburger e cuocerli , lato per lato, in una padella antiaderente unta d’olio.

Consigli per fare gli hamburger vegani in casa

  • Lo psillio può essere omesso (l’hamburger regge e ha comunque una buona consistenza) ma manca un tocco “gelatinoso” che rende la consistenza complessiva più piacevole.
  • Ho usato l’avena istantanea perché l’hamburger cuoce per poco tempo (circa 2 min per lato) e l’avena istantanea è già cotta. Ricorda che la farina di avena è cruda! In alternativa puoi usare i fiocchi d’avena frullati molto finemente, anche se la consistenza non sarà mai così sottile vanno bene comunque.
  • Puoi usare le spezie che preferisci e caricare di sapore quanto vuoi!
  • Per sapore ancora più inteso ammolla i fiocchi di soia in un brodo saporito invece che in acqua

Lascia un commento

5 × 1 =