La mia carbonara è vegana, senza panna e con gli anacardi. Qualche problema?

carbonara vegana senza panna con anacardi

Ispirata dal carbonara day e decisa a preparare un primo piatto pasquale da ricordare mi sono lanciata su una versione inedita della carbonara vegana: senza panna e con anacardi. Puristi della cucina tradizionale, vegani intransigenti che “mi fa impressione anche solo pronunciare guanciale-di-seitan” e crudisti senza eccezione siete avvisati: questa ricetta non fa per voi.

Sono una fervente sostenitrice del cambiamento. Mai come in questo periodo storico che ci vede in crisi, troppo rigidi per adattarci ai repentini scherzi messi in atto dal Pianeta Terra, eccessivamente lassisti per rimboccarci le maniche e costruire un futuro migliore, a partire dalla tavola. Non ambisco al paradiso terrestre, ma a un posticino tranquillo che permetta di lasciarsi andare a slanci d’affetto, programmare le vacanze e buttarci nella mischia senza paracadute, o mascherina.

Credo che le tradizioni siano destinate a modificarsi. Senza perdere necessariamente ciò che le rende “testimoni” di un legame affettivo profondo, un bond che connota un popolo, una regione, un paese, una famiglia.

Spero, che fra un numero imprecisato di anni, questa carbonara vegana senza panna e con anacardi passi dallo stato di criticata sfida allo status quo alla confort zone della tradizione. Vale anche per la carbonara vegana con la panna (hey, non voglio demonizzarla) e per tutte le altre meritevoli versioni che si faranno strada nel tempo.

Iniziamo da qui.

Gli ingredienti della carbonara vegana senza panna

Dosi per 2 persone

  • 100 g di anacardi non tostati e non salati
  • 25 ml di olio di semi di girasole
  • 70 ml di latte d’avena non zuccherato
  • 1 cucchiaio scarso di lievito alimentare
  • curcuma in polvere q.b (circa 1,5 cucchiaini)
  • sale e pepe q.b
  • 125 g di seitan al naturale
  • 1 noce di burro di soia
  • 1 cucchiaino di olio evo
  • 1 cucchiaino di salsa bbq
  • sale q.b
  • paprika in polvere q.b
  • 200 g di spaghetti semi integrali
  • pepe in grani
  • acqua di cottura della pasta q.b

La ricetta della carbonara vegana con gli anacardi

Lascia a bagno gli anacardi in acqua calda per 5 ore. Poi elimina l’acqua e frullali con un mixer potente assieme al lievito alimentare, all’olio e al latte fino ad ottenere una crema. Aggiungi la curcuma necessaria a donare un bel colore giallo e sala a piacere.

Metti sul fuoco una pentola d’acqua con una presa di sale grosso e, non appena bolle, tuffa gli spaghetti al suo interno.

Taglia il seitan a straccetti sottili. In una padella antiaderente sciogli una noce di burro di soia, un cucchiaino di olio evo e aggiungi paprika e bbq.

Metti al suo interno anche gli straccetti e mescola perché inglobino tutto il sugo, lascia sul fuoco fino a quando non saranno diventati croccanti.

Scola pasta tenendo da parte mezzo bicchiere d’acqua di cottura.

Metti la crema di anacardi in padella antiaderente, aggiungi la pasta, il seitan e mescola aiutandoti con un po’ di acqua di cottura per diluire.

Servi subito con una macinata abbondante di pepe nero.

Ti è piaciuta la mia carbonara vegana senza panna con gli anacardi?Puoi preparare un’altra pasta strepitosa e dal sugo cremoso senza usare la panna: scopri i mac and cheese vegan!

Lascia un commento

2 + 13 =