L’utilizzo in cucina degli scarti della centrifuga è sempre un bel casino: ti dispiace gettarli via, li tieni in stand-by in frigorifero per qualche giorno e poi li butti. Ma con l’okara di mandorle è tutta un’altra storia: bastano pochi minuti per trasformarlo in un formaggio vegetale perfetto da spalmare sul pane o per il ripieno di una torta salata.

Spesa intelligente è un termine che non mi piace, preferisco chiamarla spesa divertente. In fondo risparmiare sulla spesa è anche fonte di gioia a patto che non sia un sacrificio fatto dopo ore di lavoro o una fuga in pausa pranzo. Per questo ti consiglio di dedicare del tempo alla spesa proprio come fai per la palestra, per la lettura e per fare l’amore.

Fino all’anno scorso non sapevo nemmeno che esistesse – al ristorante cinese non lo servono perché si mangia a colazione – e ora ne vado pazza. Sto parlando del pane fritto cinese: uno snack semplice e goloso da mangiare a ogni ora del giorno. Per questo motivo consiglio di non preparare lo Youtiao più di una volta al mese, a meno che tu non stia cercando di ingrassare, beato te.
Pensavo fosse complicato e invece no, pensavo sarebbe venuto bene, quello sì!
Ecco la semplice ricetta per preparare il pane fritto cinese fatto in casa step by step:

Oggi ti presento la mia ricetta semplice e veloce per realizzare il seitan alla thailandese con le verdure saltate, il latte di cocco e tante spezie saporite.
Da vegana con la passione per la cucina etnica non potevo farmi scappare l’occasione di preparare in casa una versione del seitan insolita e saporita: latte di cocco, verdure fresche bio, cucimo, paprika e zenzero hanno fatto la maggior parte del lavoro, per il resto ci ho pensato io!

Per il samosa indiano di verdure mi sono sempre affidata a un localino della mia città davvero speciale: lì sono autentici, buonissimi, economici.
Ma mi sono ripromessa di provare ad avvicinarmi a quella bontà creando la mia ricetta, semplice, ovviamente, per i samosa vegetali. Esperimento riuscito e da rifare, non appena se ne sarà andato via un po’ di odore di fritto…